Oggi pioggia
Temperature 9.110.4

SELECTED

Blitz anti-prostituzione in località Madonna dello Sterpeto

Arrestato un barlettano per favoreggiamento della prostituzione

Fermate due "lucciole" di nazionalità rumena


REDAZIONE BARLETTALIFE
Mercoledì 4 Luglio 2012 ore 11.41

Un mirato servizio di controllo del territorio, finalizzato al contrasto della prostituzione è stato svolto nel territorio del comune di Barletta dai Carabinieri della locale Compagnia. I controlli, eseguiti al fine di garantire maggiore sicurezza alla circolazione stradale, messa in pericolo dai frequentatori di prostitute che stazionano lungo le principali arterie stradali in abiti succinti, hanno consentito di trarre in arresto una persona.

In particolare ieri mattina a finire in manette è stato il 40enne barlettano Donato Chiumarulo, già noto alle Forze dell'Ordine, sorpreso dai Carabinieri della Compagnia di Barletta, ad accompagnare sul "luogo di lavoro", precisamente in località Madonna dello Sterpeto, due lucciole di nazionalità rumena al fine di favorirne la prostituzione.

Il 40enne, dovendo rispondere di favoreggiamento della prostituzione, su disposizione della Procura della Repubblica di Trani, è stato associato presso la locale casa circondariale.

Nei confronti delle due "lucciole", una 25enne ed una 27enne, sono state avviate le procedure per l'adozione del foglio di via obbligatorio.

fantasmi il 4 luglio alle 12.59
è incredibile! allora quelle che stavano stamattina in mezzo alla strada pronte a bloccare chiunque passi di là per recarsi al lavoro erano fantasmi. Perchè se ieri hanno arrestato pappone e prostitute quelle di stamattina erano sicuramente le loro anime materializzatesi grazie al dono dell'ubiquità. Credo fossero una decina, diversamente sparpagliate ma che, come ogni mattina, devo scansare per non metterle sotto perchè cercano di farti fermare a forza. Questo weekend è la Festa della Madonna, ormai un appuntamento più folkloristico che di devozione, visto che a due passi dal Santuario si consuma ogni giorno l'indecente spettacolo della vendita del sesso a poveracci, mentecatti che non sanno come sfogare diversamente i propri istinti primordiali se non quello di pagare ragazzine giunte dall'est e sfruttate dalla malavita.
Intanto le istituzioni stanno a guaradare.
Guardano le prostitute vendersi, guardano la malavita arricchirsi, guardano l'area degradarsi con spazzatura di ogni genere, quardano sorgere in zona casupole abusive e roullotte, guardano l'altissimo rischio di diffusione di malattie tra cui l'AIDS.
In fondo è metafora della città. Tutto va a puttane! Perchè cacciare delle degne rappresentanti del nostro Comune e i loro esimi clienti?
I commenti rappresentano le opinioni personali dei lettori di BarlettaLife e non dell'editore o degli autori.
Facebook:
L'indirizzo email è necessario per attivare e pubblicare il messaggio.
Rispetta il regolamento e scrivi in minuscolo.
ARTICOLI PIU' LETTI DI RECENTE:
RACCOGLITORI SPECIALI RECENTI:
RUBRICHE AGGIORNATE:

Prostituta
Feed Rss
ABBONATI GRATIS FEED RSS + NEWSLETTER + SMS

CONTENUTI CORRELATI

Altri contenuti recenti
BarlettaLife è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani