Oggi coperto
Temperature 13.319.1

Lega Pro, 1^ Divisione, girone B, la Flop 11 della 3^ giornata

Maglia nera del weekend al Pisa


REDAZIONE BARLETTALIFE
Giovedì 20 Settembre 2012

Dopo gli zero punti raccolti nelle prime due giornate di campionato, il Barletta riesce a uscire dalla sfida contro il Pisa con un prezioso pareggio e regala ai propri tifosi un'altra partita emozionante. La squadra biancorossa è dura a morire, a dimostrazione che i 3 gol recuperati a Catanzaro non rappresentano un unico caso. L'Andria invece, pur proponendo un buon gioco, non riesce ad evitare la sconfitta con il Frosinone ed è costretta a lasciare i tre punti alla squadra di mister Roberto Stellone. La terza giornata del campionato di Prima Divisione Girone B si conclude con grandi sorprese, con le corazzate che anche in questa annata fanno fatica a ingranare marce superiori alla prima. La Nocerina nonostante un ottimo organico non riesce ad esprimere il suo miglior gioco e perde 1 a 0 in casa contro il Latina, resta delusa anche l'Avellino che non riesce ad andare oltre il pareggio con una Paganese nettamente inferiore agli irpini. Riesce il colpaccio fuori casa al Benevento, che batte 2 a 1 il Catanzaro, mentre il Perugia si sbarazza agevolmente del Gubbio nel derby umbro per 2 a 0. Il Sorrento non sbaglia il match fra le mura amiche e batte per due reti a 0 la Carrarese, mentre termina 1 a 1 l'anticipo del venerdì fra Viareggio e Prato. E' il Pisa la protagonista- in negativo- di Flop 11, l'esclusivo contenitore griffato Barlettalife che raccoglie calciatori e addetti ai lavori meno in forma del turno di campionato. La Flop di questo secondo turno si schiera con il 3-4-3.

In panchina siede Gaetano Auteri della Nocerina: la rosa costruita dal diesse Marcello Pitino e dallo stesso allenatore è di assoluto livello, ma ad oggi stenta a proporre un gioco fluido e spettacolare. Il tecnico nativo di Floridia sembra essere confuso nelle scelte tattiche e la sua squadra non gioca mai come vorrebbe. Al momento la sua panchina sembra al sicuro, ma la partita col Barletta potrebbe già risultare decisiva.

In portar troviamo il portiere del Pisa, Luigi Sepe. Non sembra dare sicurezza al reparto difensivo e regala letteralmente il gol del momentaneo pareggio a Riccardo Barbuti. Mentre è esente da colpe sul gran gol in diagonale di Andrea La Mantia

Retroguardia a 3 dove figurano ben 2 elementi del Pisa. Le assenze di Suagher e Sabato si sentono e sia Francesco Colombini che Andrea Sbraga non riescono ad essere all'altezza dei due giocatori indisponibili. Incredibile la dormita generale sul gol del definitivo pareggio che costa i tre punti ai neroazzurri di mister Pane. Altro protagonista in negativo della nostra flop 11 è Alessandro Malomo del Prato, il quale rimedia una doppia ammonizione che costringe la sua squadra a giocare i minuti finali in inferiorità numerica, giusto il tempo di subire il gol del pareggio.

Mediana a 4 nella quale troviamo molto potenziale nascosto. Trequartista naturale, schierato ancora una volta da esterno di centrocampo, Alberto Quadri soffre la sua posizione e non riesce mai a combinare nulla di buono, soffrendo particolarmente la fase difensiva. Marco Piccinni riesce a prendere nel giro di 5 minuti due gialli, lasciando la sua squadra in balia delle onde. L'ex centrocampista del Piacenza farebbe bene ad evitare nelle prossime giornate ingenuità di questo tipo. Pietro Baccolo appare molto disordinato in campo e non riesce mai a trovare la giusta collocazione tattica. I suoi tempi di inserimento sono lenti e prevedibili ed è particolarmente nullo in fase difensiva, nella ripresa mister Sottil pensa bene di sostituirlo. Carlo De Risio del Benevento non riesce mai ad essere incisivo durante il match contro il Catanzaro e appare sempre molto nervoso. Al minuto 39 della prima frazione proprio per evitare la possibilità di un'espulsione, Jorge Martinez gli preferisce Giulio Davì.

In attacco vediamo tanta esperienza, ma poco rendimento. Si fa fatica a ricordare una prestazione di Antonio Schetter sotto la sufficienza. L'ex capitano del Barletta non riesce ad esprimersi al 100 % e nonostante un buon inizio appare fuori forma, forse sarà proprio la maglia o addirittura la piazza a non fornire gli stimoli giusti al forte attaccante campano. Alessandro De Vena appare meno incsivo del solito e fa molta fatica a reggere la fisicità dei difensori del Prato, nel corso del match sembra invisibile e non entra mai nel vivo delle manovre offensive del Viareggio. Anche questa settimana a far parte della nostra Flop 11 c'è l'attaccante dei "grifoni", Daniel Ciofani. Nel derby umbro fra Perugia e Gubbio, l'ex di turno sembra sentire la pressione e a metà della seconda frazione viene sostituito da Romano Tozzi Borsoi. In campo appare anonimo e la piazza da lui si aspetta ben altre prestazioni.

Tra i direttori di gara, la maglia nera va al signor Daniele Bindoni della sezione di Venezia: non vede la trattenuta di Perez su Burzigotti in occasione del momentaneo vantaggio del Pisa, e appare dubbia anche la decisione del secondo giallo su Piccinni. Non chiarissima anche una trattenuta di Menegaz su Scappini, ignorata dal fischietto lagunare.

FLOP 11 BARLETTALIFE (3-4-3): Sepe (Pisa), Colombini (Pisa), Sbraga (Pisa), Malomo (Prato), Quadri (Catanzaro), Piccinni (Barletta), De Risio (Benevento), Baccolo (Gubbio), Schetter (Nocerina), Ciofani (Perugia), De Vena (Viareggio)

ALLENATORE FLOP 11: Gaetano Auteri

ARBITRO FLOP 11: Daniele Bindoni della sezione di Venezia

[Massimiliano Dipasquale]
Facebook:
L'indirizzo email è necessario per attivare e pubblicare il messaggio.
Rispetta il regolamento e scrivi in minuscolo.
ARTICOLI PIU' LETTI DI RECENTE:
RACCOGLITORI SPECIALI RECENTI:
RUBRICHE AGGIORNATE:

Flop11
Feed Rss
ABBONATI GRATIS FEED RSS + NEWSLETTER + SMS

CONTENUTI CORRELATI

Altri contenuti recenti
BarlettaLife è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani